Cosa fare quando parte il pilota automatico? Fermarsi!

“Tutti dovrebbero vivere la montagna al proprio livello. Imparando a sviluppare l’arte della rinuncia, a riconoscere e a confrontarsi con […]

Stress in quarantena: cosa succederà dopo? Ripartiamo dalla gratitudine

In un momento complesso come quello che stiamo vivendo forse una delle grandi sfide che siamo chiamati ad affrontare è […]

Non ho niente da fare: gestire la noia in quarantena

Non ho niente da fare: quando la noia gestisce il nostro tempo In questo periodo così strano, ricco di incertezze […]

Ripensi mai ai tuoi errori? La preoccupazione per il successo

Passiamo gran parte della nostra vita cercando il piacere, provando a vivere momenti di gioia, di allegria, di spensieratezza.

Circondati da amici, o in momenti privati, siamo costantemente alla ricerca della felicità, evitando, o cercando quantomeno, di ridurre al minimo il dolore.

Quanto sei severo con te stesso? Perchè imparare a non giudicarsi

Sono maestra di scuola dell’infanzia. Il mio diploma dice così.

Ricordo che una delle nozioni apprese in preparazione della breve esperienza di stage in un asilo al…mh o 4 o 5 anno non ricordo, è stata quella di non richiamare i bambini dicendo loro “sei sciocco” “non sai lavorare bene” “non riesci a concentrarti”, ma utilizzando espressioni come “quello che stai facendo in questo momento è sciocco” “questo lavoretto non l’hai portato a termine bene” e così via.